Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
4 aprile 2013 4 04 /04 /aprile /2013 11:30

Il Buon PastoreChi ha fatto visita alle catacombe di Roma, avrà sicuramente notato l'innumerevole presenza di strani disegni sulle pietre tombali: pesci, pastori con agnelli sulle spalle, oppure colombe. Perché ? Quale era il loro significato ?

Inoltre, in molti avranno notato che quei simboli sono ancora presenti nelle chiese dei giorni nostri.

Il ricorso alla simbologia era nato essenzialmente per ragioni pratiche: i primi cristiani vivevano in una società prevalentemente pagana ed ostile, nella quale la loro religione veniva considerata come una sorta di superstizione illegale.

In un certo qual modo, la simbologia paleocristiana è la sintesi di due concezioni totalmente diverse: da un lato essa trova radice nel mondo ebraico che rifiutava l’immagine, ma nello stesso tempo risentiva della cultura pagana romana, che invece era fortemente figurativa.

I simboli più utilizzati furono:

Il Buon Pastore con la pecora sulle spalle, che voleva rappresentare Cristo salvatore e I' anima che egli si accingeva a salvare;

L'orante, che stava a significare che il defunto (rappresentato con le braccia parte in segno di preghiera) viveva già nella pace divina;

Il monogramma di Cristo: formato da due lettere dell'alfabeto greco, la X (chi) e la P (ro), intrecciate insieme. Con questo monogramma si voleva indicare che la persona scomparsa era di religione cristiana.

Il pesce, che in greco si scrive IXTHYC (ichtùs). Se però le lettere si disponessero verticalmente, esse formerebbero un acrostico, ossia:  Iesùs Christòs Theòu Uiòs Sotèr = Gesù Cristo Figlio di Dio Salvatore.

Ecco pertanto che il simbolo del pesce, fosse uno dei simboli più utilizzati, rappresentando l’emblema della fede cristiana.

Ci furono poi altri simboli, meno utilizzati ma altrettanto importanti.

La colomba con il ramoscello d'olivo nel becco, che voleva simboleggiare la pace divina.
L'Alfa e l'Omega, che essendo la prima e l'ultima lettera dell'alfabeto greco, volevano significare che Cristo fosse l'inizio e la fine di tutte le cose.

L'ancora, simbolo dell'anima che raggiunge la salvezza dopo la morte.
La fenice che infine rappresentava il simbolo della risurrezione.

Condividi post
Repost0

commenti

C
MI è stato molto molto utile per la ricerca di arte.
Grazie :)
Rispondi
B
Beh, molto utile nello studio, pieno di contenuti, usati correttamente e mi è servito molto nello studio. quindi bello
Rispondi
S
PECCATO CHE NON CI SONO IMMAGINI MA PER IL RESTO è fantastico.
Rispondi
G
unica pecca è l assenza di immagini
Rispondi
N
MAIALIIIIIIIIIIIIII
Rispondi